Art & Architecture + [museum]

Oudezijds Voorburgwal 221IV, 1012 Binnenstad, Paesi Bassi: National Maritime Museum
Unusual Architecture

Il National Maritime Museum di Amsterdam (Het Scheepvaartmuseum), un arsenale progettato da Daniel Stalpaert nel 1656, è stato inaugurato nel 2011 dopo un intervento di retrofit realizzato dallo studio olandese di Dok Architecten.

Unusual Architecture

Dok Architecten ha guidato la ristrutturazione generale, ivi compresi gli uffici, ristorante, sale affittabili - come la Sala Tromp e la Sala Ammiragliato - e la biblioteca.

Unusual Architecture

Designer olandesi ed internazionali, tra cui Atelier Brückner, Haley Sharp, Event Design, Hypsos con Studio Tinker, e altri, hanno contribuito all’allestimento degli spazi espositivi con allestimenti museali e scenografie multimediali con l’intento di realizzare uno spazio interattivo anche per bambini a cui sono dedicate le mostre specifiche.

Unusual Architecture

Il museo è stato riorganizzato in tre aree espositive dedicate al mondo e all’esperienze marittime, che rappresentano l’identità e la cultura olandese, le mostre sui temi storici, che rievocano i momenti epici della storia marittima di questo paese, ed infine la galleria degli oggetti, una raccolta di strumenti di navigazione, modelli di navi, quadri ed molto altro.

Unusual Architecture

Hypsos , società specializzata in comunicazione 3D, ha curato la progettazione e l'esecuzione di tutte le nuove mostre del Museo insieme con lo Studio Tem, come designer degli allestimenti del museo, e Tinker, come fornitore di contenuti.

Unusual Architecture

La realizzazione dell’esposizione "Il viaggio per mare" è un’avventura virtuale dove i visitatori si trovano in un viaggio dove incontrano persone e storie documentate attraverso i reperti della ricca collezione del museo.

Unusual Architecture

Sempre di Hypsos è “L'età d'oro”, una spedizione a tema dove i visitatori possono godere di diverse esperienze come l'avventura della caccia alle balene, l’attracco nei porti storici e la navigazione e sui “botter”, le imbarcazioni olandesi del Xvi secolo.

Unusual Architecture

Mentre Atelier Brückner hanno curato l’ampia collezione di oggetti marittimi, suddividendola in sette gruppi tematici, destinata principalmente a parlare ai visitatori che sono interessati all'arte e hanno affinità con temi marittimi.

Unusual Architecture

Oltre a globi preziosi e una raccolta importante di strumenti di navigazione, ci sono modelli di navi, quadri marittimi, ornamenti delle navi, album fotografici e articoli artigianali in vetro, argento e porcellana, raggruppati in uno spazio espositivo di circa 1.200 metri quadrati.

Unusual Architecture

Per ogni spazio, per un totale di tredici nuove esposizioni del museo, è stato sviluppato un proprio tema narrativo nel quale i visitatori possono conoscere e apprezzare l'influenza del maresulla cultura olandese.

Unusual Architecture

L’elemento più caratterizzante dal punto di vista scenografico del Museo Nazionale Marittimo di Amsterdam è senz’altro il "Het Open Pleyn", un grande cortile interno, con una grande copertura vetrata realizzata da Ney + Partners.

Unusual Architecture

L’intervento nel cortile ha previsto anche il rifacimento della pavimentazione del cortile che è stato rifatto, in collaborazione con Ingenieursbureau Lbp Sight, in travertino sospeso conferendogli una immagine di piazza lastrica e ottimizzando l’acustica che lo rende adatto ad essere utilizzato come una sala da concerto o di un luogo di festa per circa 1000 persone, o grado si ospitare 700 commensali.

Unusual Architecture

Il Museo si apre alla città come luogo d’incontro e per eventi rafforzando la sua funzione di spazio di ricerca e documentazione, come uno dei maggiori musei sul tema marittimo, all’interno di un oggetto di pregio architettonico, trasformando la struttura esistente per accogliere usi moderni pur mantenendo l'integrità culturale e storico dell'edificio stesso. Location: Amsterdam, The Netherlands Architect: Dok Architecten (Liesbeth van der Pol, Jan Jaap Roeten, Sonja Müller, Ellen Wolse, Christina Patz, Mirthe Kooy, Ieke Koning) Dome Design and Construction: Ney & Partners ( Laurent Ney, Eric Bodarwé) Restoration consultants: Rappange & Partners Start Design: 2005 Completion: 2011

2.9/10 (381)